Estate 2017, da un tormentone all'altro: remix di una stagione da ricordare
roma1
Fonti Foto
Roma/Milano. Ha da poco chiuso i battenti, nonostante l'insolito caldo degli ultimi giorni, ma è già aperto il conto alla rovecia per quella del 2018. L'estate è la stagione più breve e più intensa dell'anno, quella delle grandi avventure o dei grandi amori, della libertà e degli eccessi, quella dei cambiamenti e delle rivoluzioni. A chi non è capitato di vivere almeno un'estate indimenticabile, un'estate che gli cambia la vita o semplicemente lo riporta su una dimensione lontana dai leit motiv quotidiani. Anche il 2017, caratterizzato da crisi politiche e socio-economiche, ha avuto i suoi alti e bassi ma di carne a cuocere sotto il sole dei riflettori social e non solo ne ha messo tanta, soprattutto in salsa italiana. In primis dalla musica che ha visto sfidarsi a suon di hits e colonne sonore dalle spiagge alle auto passando per le casse dei poveri commercianti senza riposo i vari Fabio Rovazzi con "Volare" feat Gianni Morandi, J-AX feat Fedex con "Senza pagare", Fabri Fibra feat The Giornalisti con "Pamplona" e gli stessi The Giornalisti con "Riccione", Francesco Gabbani con "Tra le granite e le granate", Baby K con "Voglio ballare con te" in tandem con Andres Divicio. Estro e fantasia giovanile tricolore al potere con motivetti che vanno ad incastonarsi alla perfezione con i grandi classici e con gli immancabili tormentoni latini che hanno trovato in Luis Fonsi feat Daddy Yankee con "Despacito" una diffusione ed imitazione quasi senza precedenti.
 
IL LIBRO: Sotto l'ombrellone lo sposalizio perfetto vede le cuffiette abbinarsi alla lettura di un buon libro. Pagine che scorrono fluide come quelle di "Formentera14", la prima opera narrativa di Gabriele Parpiglia che da re del gossip oltre che ottimo giornalista ed autore televisivo ha riportato sulla Isla le vicende amorose di Jack e Gloria. Vicende in cui in tanti possono, nel loro piccolo, immedesimarsi alla ricerca di quella genuina autenticità dei sentimenti al termine di intricati percorsi di vita quotidiana che Parpiglia riporta in auge per la giovane coppia quattordici anni dopo a Formentera. Un romanzo che sa di libertà, giovinezza, di esperienze vere e pure, di felicità e amore. E che presto vedrà partorito anche il sequel.
 
BIONDE AL POTERE: Che estate sarebbe senza vips? Ogni anno è sempre viva la caccia alla star di turno lungo lo Stivale e nelle principali mete continentali. Noi vogliamo incoronare due bionde che all'avvenenza fisica hanno saputo dimostrare (e così valorizzarsi) anche intelligenza, ironia ed autoironia, savoir faire, versatilità, professionalità ed umiltà. Insomma gli ingredienti ideali che fanno di Francesca Brambilla e Laura Cremaschi, pronte a tornare a catalizzare lo schermo ad "Avanti un Altro", due figure positive in un mondo intriso di ipocrisia, due figure che vanno oltre l'apparenza social ma sono ricche di contenuti umani.
 
IL VIAGGIO: Dopo un anno di stand-by, tornano a farla da padrone le mete estere. Ibiza e Formentera sul versante iberico, Mykonos su quello ellenico e Pag e dintorni su quello adriatico (in foto Noemi). Mete incantevoli non solo per il divertimento tanto da suscitare l'interesse nel ritornarci a breve distanza. A beneficiare degli scenari in salsa spagnola Alexandra, Elisabetta e Maria Luisa che a discapito della calura romana hanno girato in lungo e in largo portando la loro allegria familiare tappa dopo tappa. Ad incantare una Mykonos dall'aria settembrina ci ha pensato, invece, Giulia: "E' sempre come la prima volta, il divertimento è amplificato - spiega - da scenari suggestivi ed accompagnato da tramonti e paesaggi unici". Tornando al suolo tricolore, se Gallipoli ormai si è presa lo scettro di Capitale del Sud attirando quest'anno numerose apparizioni dal Nord oltre che dalla Capitale e dalla Campania, ad eleggere la Puglia regione dell'anno ci hanno pensato anche l'incantevole naturalezza di Polignano, Otranto e Monopoli. Meta classiche si confermano, pur senza eccessivi picchi di presenze, la Sardegna (Costa Smeralda in primis) e Forte dei Marmi.
 
ROMAGNA MIA: Last but not the least la sempre verde costa romagnola che tiene alto il nome dell'intera riviera adriatica che ha dovuto fronteggiare a testa alta carenze numeriche ma è riuscita ugualmente a guadagnarsi la pagnotta, rivalorizzando contesti storici ed iniziative parallele oltre a quelle mondane come testimoniato dalla buona affluenza a Cervia. Promossa, nonostante un calo percepito sul lungo periodo, Milano Marittima. Eleganza e comfort per tutti, dalle famiglie ai rampolli della borghesia lombarda passando per campeggiatori e nidiate di giovani, un mix che riesce a funzionare e ad integrarsi naturalmente grazie all'organizzazione e alla ricettività turistica tipica della zona, allietata dalla presenza di agenzie d'animazione di alto livello come la First Animation che ha messo su una squadra vincente capeggiata dal buon Giuliano Mascolo. Naturalmente a farla da padrone le one night di San Lorenzo e Ferragosto nonchè gli happy hour del Papeete Beach (con un cast ed uno staff di alto livello pronto a portare l'aria papeetiana in giro anche durante l'inverno con i vari Marco Cavax, Double DJ, Antonio Viceversa e l'accompagnamento inconfondibile di Ricky S.Voice) da vivere senza fiato fino al closing party di metà Settembre, garanzia di divertimento ed ingredienti sempre variegati per non restare mai delusi. Hanno allietato con la loro presenza la spiaggia più in voga di Mi.Ma ed il correlato giardino dei sogni di Villa Papeete new entry ed abituè (come la splendida Vanessa e Co. da Torino) provenienti da più parti: Federica e Carole dalla Toscana, Erika ed Alessia dal Piemonte, Camilla e Rossana dalla Liguria così come Valentina D., Sandy e Giulia dal Veneto, Ida e Lorenza da Napoli con la loro comitiva, Alison dalla Sicilia e tanta Lombardia tra Bergamo, Varese, Lodi, Mantova e la città metropolitana di Milano come testimoniato da Francesca, Diletta, Valentina G., Laura, Giada, Silvia, Chiara e molti altri, alcune delle quali di scena anche sul vicino litorale estense. Naturalmente non poteva mancare la folta rappresentanza regionale emiliano-romagnola come testimoniato da Giulia, Ilaria e Francesca. Nell'eden di una delle spiagge più famose d'Italia e non solo, musica per tutti i gusti e tanta gente che incarna a pieno i valori di un divertimento sano, intelligente ed armonioso che ha ospitato numerosi e stravaganti addii al celibato. Applausi a scena aperta per le serate trasportate nel week-end a Villa Papeete. Basta spostarsi di un centinaio di metri per respirare l'aria floreale del centro, centro che fa rima con Pineta Disco Club e la varietà di audio e drink offerta dagli street bar che scatenano una composta folla. Ampi consensi anche e soprattutto per la gastronomia da quella più raffinata del centro cittadino a quella take away dei vialoni costeggiati dalla pineta fino a Cervia che ha fatto da accompagnamento agli eventi della Milano sul mare con tante iniziative di spessore di ramo culturale e turistico. Medaglia d'oro per il Pousada che si è ulteriormente allargato proponendo un ricco menù di stampo brasiliano e non solo. La conclusione è ovvia quanto consueta. Cosa ne sarà del 2018 non è dato sapersi ma una cosa è certa: ogni luogo, con i suoi aficionados, non vede metaforicamente l'ora di sollevare un altro calice al calar del tramonto, per il più classico o fantasioso che sia sogno di una notte di mezza estate.
 
first erica roma1 roma silvia giada vane1 giulia vane2 laura alison ida varese fede2 camilla2 varese1 ida1 valeg first1 noemi camilla vane11 giulia1 diletta first2 valeg1 giuliaemilia erica1 valentina.d first3 fede1 fede img_2975
 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU VIAGGI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE