Viaggi, dall'Oriente alla Riviera: revival dell'estate ai tempi della crisi
362
Fonti Foto
L'estate è la stagione più breve e più intensa dell'anno, quella delle grandi avventure o dei grandi amori, della libertà e degli eccessi, quella dei cambiamenti e delle rivoluzioni. A chi non è capitato di vivere almeno un'estate indimenticabile, un'estate che gli cambia la vita o semplicemente lo riporta su una dimensione lontana dai leit motiv quotidiani. Certo, il 2014 si è confermato come l'anno della crisi bis, un periodo storicamente difficile ma non per questo i tre mesi appena trascorsi si sono rivelati meno intrisi di storie da raccontare, viaggi e nuove esperienze. Facendo partire l'excursus proprio dall'estero, non è più una novità ma una conferma Pag, un'isola della Croazia situata nella regione dalmata. Treno o auto fino ad Ancona, traghetto e via: è enorme il flusso di giovani salernitani che si è imbarcato in direzione della nuova Ibiza dell'Adriatico, mare cristallino ed happy hour a volontà. Assoluta novità di quest'anno la (ri)scoperta dell'Asia: dalla Cina al Giappone, tanti i giovani e meno giovani che si sono cimentati con la civiltà e lo style of life orientale, rimanendone estasiati nonostante trasfertone e fuso orario. Immancabile la tappa nella Repubblica Ellenica: se Mykonos ormai balza agli onori della cronaca per vicende extra, quest'estate ha portato di nuovo alla ribalta mete storiche come Creta ma anche Kos e Corfù dove tanti maturandi hanno scelto di salutare la scuola tra un after al Passoa e giochi d'acqua in quel di Ipsos. Intramontabile per i giovani studenti salernitani la Costa Brava (senza trascurare le grandi Capitali) mentre la new entry parla valenciano e prende le sembianze di Benidorm, la New York del Mediterraneo preferita da tanti giovani all'alternativa tricolore di Gallipoli. viaggi22
Fonti Foto
E proprio da Gallipoli che parte il viaggio tutto nostrano concluso a Roma con la partecipazione al riuscitissimo Roma Fiction Fest con Luca Argentero nelle vesti di padrino. In molti cercano di evadere dalla realtà quotidiana facendo nuove conoscenze ma alla fine tanti concittadini si ritrovano, manco a farlo apposta, nella stessa destinazione. E' il caso della cittadina salentina, un vero e proprio covo di ritrovo per salernitani, napoletani e così via di tutte le età. Situazione differente in Sardegna: panorami incantevoli e mozzafiato che hanno lasciato col fiato sospeso la splendida coppia formata da Matteo D'Agostino e Sara Petina: "Un mix perfetto tra paesaggi incontaminati e rivisitazioni architettoniche moderne ma a farla da padrone - spiegano - naturalmente è il mare cristallino ed il tramonto da sogno senza trascurare l'ottima gastronomia locale . Una vera e propria piscina a cielo aperto, un'esperienza irripetibile, da conservare nel cuore". A fare da "concorrente" per presenze nostrane a Gallipoli c'è senza ombra di dubbio la Calabria che ha resistito, almeno in parte, con le varie Scalea, Diamante e Praja alla crisi di affitti e prenotazioni mentre si è registrato un grosso calo relativo a Liguria e Versilia. Last but not the least la sempre verde costa romagnola che tiene alto il nome dell'intera riviera adriatica.Promossa a pieni voti Milano Marittima: eleganza e comfort per tutti, dalle famiglie ai rampolli della borghesia lombarda passando per campeggiatori e nidiate di giovani, un mix che riesce a funzionare e ad integrarsi naturalmente grazie all'organizzazione e alla ricettività turistica tipica della zona, allietata dalla presenza di agenzie d'animazione di alto livello come la First Animation. Naturalmente a farla da padrone le one night e gli happy hour del Papeete Beach (in foto gallery Francesca e Federica), garanzia di divertimento ed ingredienti sempre variegati per non restare mai delusi. Nell'eden di una delle spiaggie più famose d'Italia e non solo, musica per tutti i gusti e tanta gente che incarna a pieno i valori di un divertimento sano, intelligente ed armonioso come testimoniato da comitive con larghe presenze campane e soprattutto romane. Applausi a scena aperta per la Galactica Night che ha riscosso ampio successo come testimoniano Ilenia Faratro e Federica Stivala.
373 575 431 100
Fonti Foto
Basta spostarsi di un centinaio di metri per respirare l'aria floreale del centro, centro che fa rima con Pineta Disco Club (ampi consensi come evidenziano Martina Florini, Francesca Florini e Veronica Zappoli) e la varietà di audio e drink offerta dagli street bar che scatenano una composta folla (in foto gallery da sin. Margherita Berti, Elisa Campagna ed Alice Antonelli). Ampi consensi per l'AtmOsfera Street Club & Lounge, la nuova e vincente dimensione degli street club con un'offerta variegata di alta qualità. Alta qualità come quella dello staff capeggiato da Davide Cappelletti, dal director Alessandro Mele ed impreziosito dalla graziosa ed elegante presenza di Fabiana Calarco, Diana Schillaci e Giorgia Rotolo senza dimenticare il resto della compagnia. Cosa ne sarà del 2015 non è dato sapersi ma una cosa è certa: ogni luogo, con i suoi aficionados, non vede metaforicamente l'ora di sollevare un altro calice al calar del tramonto, per il più classico o fantasioso che sia sogno di una notte di mezza estate.
 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU VIAGGI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE