Irno in Tavola, il sapore autunnale delle Pappardelle castagne e ricotta
pappardellecastagneericotta03
Fonti Foto
La pietanza di questa settimana è un primo davvero gustoso di cui può vantarsi Albanella, piccolo centro campano collocato sulla costa, circondato però da colline ricche di ulivi. Le Pappardelle castagne e ricotta sono un piatto dal sapore tipicamente autunnale considerando i suoi ingredienti ma, pur essendo ormai in estate, questa ricetta potrà tornare utile nei mesi più freddi quando il desiderio di un cibo caldo tornerà a farsi sentire.
Ecco cosa occorre per la preparazione.
 
 
INGREDIENTI per 4 persone:
- Pappardelle caserecce: gr. 400;
- Castagne sgusciate: 15;
- Ricotta fresca di pecora: gr. 250;
- Guanciale e pancetta di maiale: complessivamente gr. 150;
- Cipolla: una di medie dimensioni;
- Aglio: due spicchi;
- Mezzo bicchiere di vino bianco
- Olio extravergine di oliva: q.b.;
- Prezzemolo: q.b.;
- Alloro: 3 o 4 foglie;
- Sale: q.b.;
- Rosmarino: un rametto;
- Un pizzico di peperoncino piccante
- Ricotta salata grattugiata: q.b.
 
PREPARAZIONE:
Si mettano a bollire le castagne dopo averle incise sul dorso per poterle poi sgusciare con facilità. A cottura ultimata, le si sgusci e si taglino a pezzettini mettendole da parte. Successivamente, si ponga a soffriggere il guanciale, dopo averlo sminuzzato molto finemente, insieme ad una parte della pancetta e ad un pizzico di peperoncino piccante. Si prepari una salsa composta da olio extravergine di oliva, cipolla e aglio tritati e si aggiunga un mezzo bicchiere di vino bianco, si cuocia il composto fino a quando l'aglio e la cipolla saranno imbionditi ed il vino completamente evaporato.
Ora, si aggiunga il resto della pancetta ed il guanciale che è stato soffritto in precedenza.
A questo punto, si mettano a cuocere le pappardelle in acqua, a cui sarà stato aggiunto un pizzico di sale, e si scolino al dente. Si versi la pasta nel sugo già preparato e la si faccia mantecare con la ricotta fresca, le castagne, un pizzico di prezzemolo, il rosmarino e l'alloro.
Le pappardelle sono pronte ma, prima di servirle in tavola, non si dimentichi di cospargerle con abbondante ricotta salata.
Buon appetito!
 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU TRADIZIONI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE