Irno in Tavola, il sapore autunnale delle Pappardelle castagne e ricotta
pappardellecastagneericotta03
Fonti Foto
La pietanza di questa settimana è un primo davvero gustoso di cui può vantarsi Albanella, piccolo centro campano collocato sulla costa, circondato però da colline ricche di ulivi. Le Pappardelle castagne e ricotta sono un piatto dal sapore tipicamente autunnale considerando i suoi ingredienti ma, pur essendo ormai in estate, questa ricetta potrà tornare utile nei mesi più freddi quando il desiderio di un cibo caldo tornerà a farsi sentire.
Ecco cosa occorre per la preparazione.
 
 
INGREDIENTI per 4 persone:
- Pappardelle caserecce: gr. 400;
- Castagne sgusciate: 15;
- Ricotta fresca di pecora: gr. 250;
- Guanciale e pancetta di maiale: complessivamente gr. 150;
- Cipolla: una di medie dimensioni;
- Aglio: due spicchi;
- Mezzo bicchiere di vino bianco
- Olio extravergine di oliva: q.b.;
- Prezzemolo: q.b.;
- Alloro: 3 o 4 foglie;
- Sale: q.b.;
- Rosmarino: un rametto;
- Un pizzico di peperoncino piccante
- Ricotta salata grattugiata: q.b.
 
PREPARAZIONE:
Si mettano a bollire le castagne dopo averle incise sul dorso per poterle poi sgusciare con facilità. A cottura ultimata, le si sgusci e si taglino a pezzettini mettendole da parte. Successivamente, si ponga a soffriggere il guanciale, dopo averlo sminuzzato molto finemente, insieme ad una parte della pancetta e ad un pizzico di peperoncino piccante. Si prepari una salsa composta da olio extravergine di oliva, cipolla e aglio tritati e si aggiunga un mezzo bicchiere di vino bianco, si cuocia il composto fino a quando l'aglio e la cipolla saranno imbionditi ed il vino completamente evaporato.
Ora, si aggiunga il resto della pancetta ed il guanciale che è stato soffritto in precedenza.
A questo punto, si mettano a cuocere le pappardelle in acqua, a cui sarà stato aggiunto un pizzico di sale, e si scolino al dente. Si versi la pasta nel sugo già preparato e la si faccia mantecare con la ricotta fresca, le castagne, un pizzico di prezzemolo, il rosmarino e l'alloro.
Le pappardelle sono pronte ma, prima di servirle in tavola, non si dimentichi di cospargerle con abbondante ricotta salata.
Buon appetito!
Author: Francesca Salvato

 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU TRADIZIONI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE