Tendenze, ai nastri di partenza il Napoli Motorshow
napolimotorshow08
Fonti Foto
Napoli. Dal 19 al 21 maggio la Mostra D'Oltremare apre le porte alla prima edizione del Napoli Motorshow. Si tratta della più grande fiera di auto e moto di tutto il Centro-Sud. Per tre giorni sarà possibile assistere ad un evento cui non potranno tirarsi indietro gli appassionati di motori. Al polo fieristico non poteva di certo mancare il testimonial d'eccezione, Giancarlo Fisichella, il pilota della Ferrari più longevo della storia della Formula Uno. Sarà un weekend dalla formula vincente, coinvolgendo in toto il mondo delle due e delle quattro ruote. Napoli Motorshow scalda i motori per la partenza di un evento senza precedenti nella città partenopea. E' il primo anno in cui i quattrocentomila metri quadri della Mostra D'Oltremare saranno rivestiti di esemplari rombanti, non solo da esposizione. Adrenalina e puro divertimento, è questa l'aria che si respira fra i vari padiglioni. Per l'occasione la Mostra D'Oltremare è stata suddivisa in più settori, ognuno corrispondente alla sezione di riferimento. Per il mondo delle due ruote è allestita una mostra non solo di modelli Custom, Naked, Enduro, Cross e Sportive, ma vi sarà anche la parte dallo stile vintage per i più nostalgici; veri e propri pezzi da collezione, dai ricambi, ai capi d'abbigliamento dal gusto retrò. Le sorprese, però, non finiscono qui. A dare quel pizzico di sana follia al Napoli Motorshow sono per l'appunto gli spettacoli dal vivo. Veri e propri test-drive, in cui si caleranno i più esperti stuntman. I loro show saranno visibili nelle aree esterne con emozionanti esibizioni di wheeling, stopping e freestyle. La mostra ha un carattere fortemente coinvolgente e interattivo. Sono stati organizzati contest di vario genere, cui potrà partecipare chiunque nutra una vera passione per il mondo delle moto. Candidandosi al "Vieni, parcheggia e vinci!", i partecipanti potranno portare con sé una moto d'epoca, personalizzata, customizzata da esporre il giorno 20. I primi tre vincitori saranno inseriti sulla rivista "Special Cafè". Per tutti gli esperti di costruzione o modifica delle moto sarà possibile iscriversi ai contest "X- Garage" e "Best in Show". E' senz'altro un'occasione imperdibile per emergere in questo settore. "Professional Builder" è il premio dedicato a tutte le officine che esporranno i propri esemplari in fiera. Ci sarà una giuria che decreterà le migliori durante il giorno di chiusura di domenica 21 maggio. Contest dedicato esclusivamente al mondo femminile è "Miss Pin-Up Napoli Motorshow": soltanto la vera diva che sfoggerà il suo abito anni '50 più esuberante potrà diventare la reginetta della fiera, grazie anche alla sessione di trucco e parrucco con veri professionisti. Per il mondo delle quattro ruote Napoli Motorshow dedica l'esposizione di esemplari di supercar, tra cui Audi R8, Bentley Bentayga, il suv più potente e lussuoso al mondo, o ancora Lamborghini Aventador, Porsche 911 GT3. Vi saranno anche le vetture speciali, che gareggiano sulle piste di tutto il mondo, dalle Ferrari alle vetture GT e da rally. Piloti, preparatori e tecnici saranno presenti al padiglione del Motorsport e consentiranno al pubblico di assistere ai giri in pista di questi gioielli della tecnologia. Anche il mondo delle quattro ruote regala forti emozioni dal vivo. Ogni visitatore con il taxi-drifting potrà sedere al fianco di stuntman professionisti e vivere in prima persona l'adrenalina di queste esibizioni mozzafiato. A chi non ama il rischio, saranno dedicate le Demo Drive, tramite le quali si potranno testare i nuovi modelli messi a disposizione dalla fiera. Negli spazi esterni si potranno ammirare le acrobazie di veri esperti che con le auto, o meglio ancora i camion, sono soliti sfidare le leggi della fisica, conferendo ad una quattro ruote la capacità di girare su sole due ruote. Napoli Motorshow è un vero e proprio evento formativo, oltre che adrenalinico. Al divertimento è affiancata la sezione Eco-Drive. Nel padiglione Eco Tech Mobility saranno mostrati al pubblico gli strumenti e le soluzioni migliori, ideate per ridurre il problema legato all'emergenza energetica e ambientale. E' un'area di informazione che riguarda la sicurezza stradale, ma mette in campo anche le nuove tecnologie ecosostenibili, con sistemi di ricarica elettrici, biocarburanti, veicoli alimentati a gpl e metano, oltre agli ibridi. Sarà possibile anche testare veicoli a zero emissioni, per promuovere una mobilità consapevole, che possa essere adottata dalle generazioni future. Così come per le due ruote, anche per la sezione delle auto ci saranno vari contest, che premieranno la migliore auto d'epoca, le migliori vetture modificate o personalizzate per l'occasione. Sono previsti anche scontri diretti per quel che riguarda le "Gare Audio". A partecipare saranno i più potenti rombi turbo, benzina e diesel. Il vincitore sarà scelto da una giuria qualificata, munita di strumenti certificati. Le serate saranno animate da dj con spettacoli di hip hop, danza moderna, trampolieri e mangiafuoco. Un fine settimana dedicato all'intrattenimento di grandi e piccini. A sedurre ancor più il pubblico ci saranno anche spettacoli di Sexy Car Wash, con tanto di aperitivo servito. Un'ultima sezione di Napoli Motorshow è dedicata alla parte dell'industria automobilistica e motociclistica, per quel che riguarda la produzione di componenti, ricambi, accessori, attrezzature. Si tratta di un'area dedicata ai piani di manutenzione, per l'incremento delle prestazioni o per la modifica e la personalizzazione del proprio veicolo. Sarà una tre giorni napoletana per niente banale, all'insegna del sano divertimento, della creatività e dell'eccellenza. La mostra sarà aperta la pubblico nei giorni venerdì e sabato dalle ore 10.30 alle ore 22.00; la domenica dalle ore 10.30 alle ore 20.00. Il prezzo dei biglietti per gli adulti è di 9 euro il venerdì, mentre il sabato e la domenica è di 12 euro. Sono previsti biglietti gratis per i bambini fino ai 12 anni e per i portatori di handicap.
 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU TENDENZE POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE